Un cane chiuso in auto può morire in 6 minuti!

L’arrivo dell’estate registra, spesso, oltre all’aumento delle temperature, anche l’aumento delle segnalazioni di una brutta abitudine: lasciare il cane chiuso in auto.

Il fenomeno, purtroppo, è decisamente troppo frequente, e si verifica in tutta Europa e in Nord America: arrivare a salvare un cane chiuso in macchina è una difficile combinazioni di tempistiche, anche perché la morte per colpo di calore può sopraggiungere in solo 6 minuti.

Fin dal 2016 la RSPCA (Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals) è attiva nella promozione della campagna di sensibilizzazione chiamata  Dogs Die in Hot Car, con lo scopo di far capire a tutti i proprietari quanto sia pericolosi lasciare il cane chiuso in auto durante la stagione calda.

La denuncia delle associazioni animaliste

Nonostante le campagne di sensibilizzazione promosse nel corso degli anni, le avvertenze delle associazioni animaliste, i divieti e le normative promosse da enti pubblici (Comuni, Provincie, ecc..), il messaggio sembra assolutamente non passare.


Un intervento corretto può salvargli la vita


KIT DI PRIMO SOCCORSO

Tutto il materiale essenziale per essere pronti a qualsiasi evenienza.

La disinformazione su questo problema è allarmante e i numeri fanno capire quale sia l’entità del problema.

I centralini dei numeri di emergenza sono subissati di telefonate di soccorso, tanto che solo la RSPCA, nel periodo dal 25 giugno al 1° luglio del 2018, ha ricevuto ben 1150 chiamate.

Cosa succede in una macchina al sole

Una macchina esposta al sole, quando la temperatura esterna è di 20° C, dopo soli 10 minuti arriva ad una temperatura interna di 27° C.

Quando nell’abitacolo la temperatura raggiunge i 41° C solo il 50% dei cani cani riesci a sopravvivere al colpo di calore che ne deriva. Se la temperatura esterna è di 40° C, dopo soli 10 minuti di esposizione l’interno raggiunge i 47° C, come potete vedere nella tabella qui di seguito:

Cane chiuso in auto
La tabella del cambiamento di temperatura all’interno dell’abitacolo dell’auto. ©Wamiz

I cani non sudano. Per questo motivo non riesco a disperdere il calore in eccesso: quando il calore è eccessivo, la frequenza cardiaca inizia ad aumentare fino a che il cuore non cede e non riesce più a pompare la giusta quantità di sangue.

La pressione scende, le funzioni renali si arrestano.

La circolazione dell’ossigeno diminuisce e aumenta il rischio di emorragia celebrale.

Se il cane ha il pelo lungo, è di taglia grande o appartiene alle razze dei molossoidi, il rischio è ancora più alto.

Leggi ancheColpo di calore: come difendere il nostro cane”

Cosa fare se vediamo un cane chiuso in macchina al sole

  • Assicurarsi che il proprietario non sia nel tabacchino dietro di noi
  • Aspettare qualche minuto per vedere se si fa vivo qualcuno
  • Raccogliere testimonianze dai passanti
  • Eventualmente fare un video
  • Chiamare i vigili o il 112: durante la chiamata riportare fatti, non impressioni. Della serie: “guardi mi trovo in via X e sono tot minuti che sto davanti a sta macchina, modello X targa X e che non arriva nessuno, il cane si presenta in stato agitato/letargico/sveglio. C’è/non c’è ciotola d’acqua. I finestrini sono leggermente/per niente aperti.” Non dite cose come: “mah, mi sembra che stia male” o “non so di chi sia” perché queste non sono informazioni utili.
  • Aspettare l’arrivo delle autorità (anche se c’è da aspettare un po’) o del proprietario.
Condividi
Valentina
 

Click Here to Leave a Comment Below 0 comments